Paleoseti » July 17, 2018

Daily Archives: July 17, 2018

Giocare d’azzardo può aiutare con i problemi di memoria?

Quando si parla di giochi d’azzardo, di casinò e di siti di betting sportivo come quello di Netbet scommesse si pensa immediatamente ad aspetti come il divertimento ed il guadagno facile o a problematiche legate al gioco irresponsabile e senza controllo.

Raramente si prende in considerazione che giocare d’azzardo, sempre nei limiti di un comportamento razionale e responsabile, può essere anche un modo alternativo per allenare la nostra mente e per combattere vuoti o problemi di memoria.

Quando si gioca, infatti, per aumentare le proprie chance di vincita è fondamentale ricordare le carte già uscite in modo da capire quelle che, potenzialmente, hanno in mano i nostri avversari.

Allenarsi a contare le carte e a ricordarsi i segni già usciti è un modo eccellente per tenere sempre viva la nostra mente.

Ciò vale sia per i giochi con soldi veri che per quelli con moneta virtuale o con free bet e free spin. Ovviamente il calcolo delle probabilità non si applica a giochi basati puramente sulla fortuna come le slot machine o la roulette: in questo caso, infatti, l’uscita dei numeri o dei diversi simboli sui rulli è puramente casuale per cui non è possibile prevedere statisticamente il numero o la combinazione successiva.

Giocando alla roulette potrebbe uscire sempre lo stesso numero o lo stesso colore e non c’è un modo matematico per prevedere l’esito del “giro di ruota”.

In altri casi, invece, come il poker, la scala quaranta, il burraco, il blackjack e tutti gli altri giochi di carte classici come la scopa, il tresette o la briscola, ricordarsi le carte è un modo efficace sia per rafforzare la propria memoria che per riuscire a fare qualche punto in più degli avversari.

Per allenare la memoria si possono scegliere anche altri tipi di giochi come gli scacchi o la dama: in questi casi, anziché le carte, bisogna cercare di ricordarsi le mosse fatte dall’altro giocatore per provare a intuire le sue strategie e tattiche di gioco. Ad esempio può essere utile ricordare il tipo di apertura precedente per capire se il nostro avversario è un giocatore che usa un approccio più aggressivo o conservativo.

Anche le scommesse sportive possono servire per tenere sempre attiva la nostra mente e combattere i vuoti di memoria: nel betting sportivo, infatti, prima di piazzare un pronostico è importante valutare i risultati precedenti e le statistiche del match o dell’evento su cui si desidera scommettere.

I siti online e i bookmaker migliori offrono sempre delle sezioni informative contenenti dati, pronostici e statistiche complete su tutti gli eventi in palinsesto ma cercare di ricordare da soli questi dati è un allenamento davvero eccellente per la nostra memoria.

Utilizzare il gioco d’azzardo come un sistema per rafforzare la nostra capacità di ricordo e di calcolo è, dunque, un modo facile e divertente per coniugare “l’utile al dilettevole”!

Oltre a ciò va detto che allenando e rafforzando la propria memoria sarà sempre più facile giocare e vincere, aumentando così la propria soddisfazione e i propri guadagni!

Published by: